Viva Vivaldi, a Venezia la classica diventa pop

evidenza vivaldi
1024 614 Case di Prestigio

A Venezia la musica classica è dappertutto: si sente tra le calli, si assorbe nella storia dei tanti musicisti che qui sono nati o hanno stabilito la propria residenza, si vive nelle centinaia di concerti che ogni anno animano la scena culturale della città. Se siete appassionati del genere e state pensando di acquistare una casa a Venezia, fino ad aprile 2018 potete vivere un’esperienza unica, che vedrà Antonio Vivaldi protagonista di uno show multisensoriale, “VivaVivaldi The Four Season Mystery“, in cui l’ascolto diventerà un’esperienza a tutto tondo, da vivere, ascoltare e respirare. Registi e artefici, due tra i massimi esperti internazionali nell’utilizzo dell’hi tech a supporto della creazione artistica spettacolare: i francesi Jean François Touillaud e Gilles Ledos: “Abbiamo cercato di tradurre un genio in luce e immagini. La tecnologia oggi consente di accendere l’emozione, unendo musica e natura. Perché questa è stata la vita di Antonio Vivaldi. E perché questa è Venezia: un’emozione, un feeling”.

Viva Vivaldi è una mostra immersiva e multisensoriale dedicata al musicista veneziano Antonio Vivaldi, nato in città nel 1678 e morto a Vienna nel 1741, considerato il massimo esponente del barocco italiano, celebre per le sue “Quattro Stagioni”, il concerto più eseguito al mondo. Complice l’uso delle tecnologie più avanzate, nelle sale del Museo Diocesano, a due passi da Piazza San Marco, andrà in scena un’esperienza pop: un format artistico spettacolare che combina il linguaggio dell’immagine con quello del suono, dell’esperienza olfattiva e della percezione d’ambiente, per raccontare la musica. Un appuntamento imperdibile se avete intenzione di comprare una casa a Venezia: vi sveliamo qualche segreto in anteprima.

VivaVivaldi

VivaVivaldi: musica, video e interazione

Un percorso fatto di step successivi

L’avvio di quest’esperienza culturale comincia nel chiostro di S. Apollonia, dove è il poeta Davide Rondoni, direttore artistico del progetto, ad accompagnare i visitatori lungo la vita del poeta. “Una religiosità inquieta dinanzi al mistero stupendo della natura e della vita è ciò che può comunicare ancora oggi, il genio di Vivaldi. Ed è proprio da questa inquietudine che scaturisce la sua creatività”.
Si sale poi al primo piano del museo diocesano e si inizia un percorso che permette di entrare nella mente e nel percorso creativo del musicista, condividendo quello che Vivaldi aveva in mente e sperimentava nel momento in cui componeva: i colori, gli odori, i rumori, i suoni della sua Venezia…: il remo che solca l’acqua, il ritmo della gondola, il chiacchiericcio in calle…
Un passaggio nel linguaggio cinematografico è riservato ad un’altra delle sale: il video è del regista Marco Pozzi. Nel suo racconto, attraverso i simboli di un bambino e di una giovane donna: “Del musicista ho voluto raccontare i vincoli ma anche il sogno, la vita compressa dalla fatica ma anche la voglia di scardinare tutto e di volare”.

In anteprima, il videomapping in un interno

L’impatto più forte ed emozionante è quello con lo spettacolo di videomapping che qui, per la prima volta al mondo, viene applicato ad un ambiente interno, attraverso l’uso combinato di 12 proiettori, del suono dolby surround e di alcuni effetti speciali. Sono riprodotti e fanno parte dell’esperienza del visitatore anche le sensazioni d’ambiente e i profumi delle quattro stagioni.

Un percorso musicale inedito

Ad accompagnare questo viaggio alla scoperta della vita e dell’opera del grande virtuoso del violino, che in tutto ha una durata di circa 40 minuti, c’è la musica, una fusione di brani del “Prete rosso” secondo un percorso musicale originale, con “zone di cesura inedite” create dal compositore Cristian Carrara. “Ho cercato di individuare le pagine musicali che meglio si adattavano alle situazioni umane sottolineate dallo storyboard di Davide Rondoni. Chi viene alla mostra non entra in un museo vivaldiano, ma vive l’interpretazione che abbiamo dato della musica di Vivaldi, collegata al suo essere uomo. La musica, insomma, parla di Vivaldi stesso”.

Case di Prestigio
AUTORE

Case di Prestigio

Case di Prestigio è una realtà del panorama immobiliare italiano che opera nel mercato di case per vacanze (seconde case) da oltre 40 anni offrendo ai sui clienti l’assistenza necessaria per una corretta e sicura compravendita di immobili nelle località italiane più rinomate.

Tutte le storie di: Case di Prestigio