Auto, treno o aereo: ecco come arrivare a Venezia

Evidenza articolo Venezia trasporti
1024 621 Case di Prestigio

Chi pensa di acquistare una casa a Venezia è sicuramente attratto dalla facilità con cui è possibile raggiungere la città lagunare. Infatti, a dispetto della sua morfologia così unica al mondo, sono tante e diversificate le possibilità per arrivare nella vostra casa a Venezia, adatte a tutte le tasche e a tutti i tipi di viaggiatori. Vediamole insieme:

Arrivare aereo Venezia

Per raggiungere Venezia sono disponibili due aeroporti

In aereo: comodo, ma attenzione agli orari

Sono due gli aeroporti che potete utilizzare, se state pensando di acquistare una casa a Venezia: Marco Polo in località Tessera (VE), a circa 12 km dalla città e Canova in località S. Angelo (TV), che dista 30 km. Dal Marco Polo, servito dalla compagnia di bandiera e da una serie di low cost tra cui Ryanair e EasyJet (con tariffe che in alta stagione sfiorano i 1oo euro), arrivare in città è semplice, specie dopo che, il 10 novembre 2016, sono stati inaugurati il Water Terminal e la Moving Walkway. Il nuovo Water Terminal è un edificio di 5.000 mq posto lungo il lato nordest della darsena e si sviluppa come un pettine che raccoglie il flusso dei passeggeri provenienti via acqua. Complessivamente i pontili sono 12, per un totale di 24 approdi: due pontili sono adibiti a trasporto collettivo, nove sono dedicati ai taxi acquei e un pontile è riservato a utenti a ridotta mobilità.
Il Moving Walkway, a cui si accede dal Water Terminal attraverso due scale mobili e tre ascensori, è un percorso pedonale sopraelevato che collega la darsena dell’aeroporto con il parcheggio  multipiano e il terminal passeggeri. Entrambi sono ispirati alla High Line di New York dove, recuperando una linea ferroviaria dismessa, ci si muove tra gli edifici di Manhattan. Qui la soluzione architettonica si sviluppa dalla darsena all’aerostazione attraverso una galleria sopraelevata e climatizzata, lunga 365 metri, e servita da 5 coppie di tappeti mobili che permettono di percorrere la distanza in 10 minuti.
Il Vaporetto Alilaguna linee blu – rossa – oro – arancio – gialla – marrone vi porta verso le fermate più frequentate, come San Marco o Lido. Vi raccomandiamo di comprare il biglietto prima di salire a bordo, nella biglietteria accanto alla pedana di salita, perchè a bordo siete costretti a pagare un euro di supplemento.
Ci sono anche due autobus, l’Atvo e l’Actv-Aerobus, entrambi per Piazzale Roma, che costano 6 euro e impiegano circa 30 minuti. Altrimenti resta l’ipotesi taxi, più costosa (quello terrestre ha un costo di circa 27 euro per 20 minuti di corsa) ma, ammettiamolo, più scenografica se scegliete quello acqueo. In questo secondo caso, vi serviranno circa 90 euro e una quarantina di minuti.

Più scomodo per gli spostamenti, ma servito da compagnie che hanno tariffe più vantaggiose (un esempio: volare con Ryanair su Treviso costa meno di 50 euro da Napoli, Roma, Palermo), è l’aeroporto Canova, in provincia di Treviso. Da qui, il mezzo più conveniente per andare a Venezia è il bus Atvo per Piazzale Roma (tempo di percorrenza un’ora circa). Attenzione però: i voli per Venezia sono spesso calendarizzati con arrivo in tarda serata e dato che le corse dei vaporetti a Venezia dopo le 23 sono notevolmente ridotte, potrebbero esserci disagi.

 

Treno articolo trasporto Venezia

L’arrivo a Venezia in treno è spettacolare

In treno: spettacolare, ma con bagagli leggeri

Utilizzare il treno per arrivare nella vostra casa a Venezia ha un paio di indiscutibili vantaggi: il primo è la comodità di partire dalla stazione di un qualunque centro storico, arrivando nel cuore della città. Dopo una sosta a Mestre, infatti, il treno vi lascia a Piazzale Santa Lucia, da cui potete raggiungere qualunque angolo della città, visto che qui si trovano le principali linee di navigazione pubblica della laguna. Il secondo è che, ancora a bordo, potete immergervi nella magia di Venezia mentre i binari sfrecciano sull’acqua e si avvicinano alle calli. E appena scesi dal treno potete già spaziare con lo sguardo verso il Canal Grande, il Ponte degli Scalzi, la chiesa di San Simeone Piccolo e respirare l’atmosfera unica del luogo.
L’unica controindicazione è che, essendo questa la scelta preferita dalla maggior parte dei turisti, i treni sono sempre super affollati, come il piazzale, i ponti e le calli circostanti. Di media, per spostarsi da piazzale Santa Lucia a San Marco, dovete mettere in conto almeno 30 minuti; ma durante i periodi di manifestazioni particolari, come il Carnevale, per raggiungere la vostra casa in vendita a Venezia potrebbe volerci anche un’ora. Fondamentale, quindi, viaggiare leggeri.
E nel caso abbiate comunque con voi un bagaglio “importante”, ricordatevi di uscire vicino al binario 1, l’unico dotato di una passerella inclinata che vi eviterà il trasporto lungo la scalinata.
Per risparmiare, vi suggeriamo di confrontare i prezzi offerti dai principali operatori, Trenitalia e Italo e anche di cercare le convenzioni – come quella con la Fondazione Musei Civici Venezia – che riserva condizioni particolari a chi raggiunge la città in treno e vuole immergersi nella sua scena culturale.

Auto raggiungere Venezia

Venezia è ben collegata tra strade e autostrade

In auto: semplice, ma attenzione al prezzo dei parcheggi

Se siete più propensi a pensare di comprare una casa a Venezia per raggiungerla in macchina, è bene ricordare che la città è ben collegata da un sistema autostradale efficiente al resto d’Italia e alle regioni del Nord Europa, ma che esiste una fondamentale controindicazione all’uso di questo mezzo. Non solo Venezia è completamente chiusa al traffico di auto (e di biciclette e motorini), ma i parcheggi collocati all’ingresso della città praticano tariffe non esattamente economiche.
I collegamenti possibili sono l’Autostrada A4 Milano-Venezia, percorribile anche da Torino e Trieste, la A13 da Bologna e la A27 da Belluno, insieme a una serie di statali: la SS 11 da Padova-Torino (Brentana-Padana), la SS 13 da Treviso (Terraglio), la SS 14 da Trieste (Triestina) e la SS 309 dalla Costa Adriatica (Romea). Come per il treno, l’ultimo tratto che percorrete è spettacolare: si tratta del Ponte della Libertà, progettato nel 1931, che all’epoca, con i suoi quasi quattro chilometri di lunghezza, era il ponte translagunare era il più lungo del mondo, mentre attualmente è ancora il più lungo d’Italia.
Piazzale Roma è l’ultimo “avamposto” dove potete spingervi per raggiungere in auto la vostra casa in vendita a Venezia. Preparatevi a pagare da 26 euro (autorimessa comunale) a 35 (la maggior parte dei parcheggi privati) per 24 ore. Se pensate a una sosta breve, in media le tariffe vanno da sei a dieci euro l’ora. Attenzione però: nei giorni di festa come Carnevale e Festa del Redentore i parcheggi vanno prenotati con largo anticipo perchè sono sempre esauriti.
C’è anche l’opzione car pooling: con BlaBlacar, da Milano, spenderete circa 20 euro a tratta, per dividere il viaggio con 4 amici.

Per voi una proposta immobiliare nella bellissima Venezia. Scoprila qui

Case di Prestigio
AUTORE

Case di Prestigio

Case di Prestigio è una realtà del panorama immobiliare italiano che opera nel mercato di case per vacanze (seconde case) da oltre 40 anni offrendo ai sui clienti l’assistenza necessaria per una corretta e sicura compravendita di immobili nelle località italiane più rinomate.

Tutte le storie di: Case di Prestigio